Crea sito

Trapani Calcio Campionato 1994/95

La Storia

 

Campionato 1994-95
Serie C1 Girone B

In pochi anni il Presidente Bulgarella è riuscito a collezionare una serie di campionati vincenti con due secondi posti e due primi posti.
Finalmente Trapani rivede la terza serie nazionale. Ora gli avversari sono molto blasonati, l'obiettivo è quello di una tranquilla salvezza.
Riconfermati i tre punti per vittoria si inserisce la novità dei play-off e dei play-out. Bisogna quindi stare attenti perchè con queste novità il campionato sarà ancora più insidioso.
Inoltre in sede di compravendita sono andati via due ottimi giocatori: De Sio, che va addirittura in serie A a Roma sponda Lazio, e Vasari, approdato in serie B ad Acireale. Ma i nuovi arrivi, benchè sconosciuti ai molti, saranno alla lunga giocatori di peso (Materazzi, Galeoto, Galli, Castiglione, Di Serafino) che diranno la lo loro durante tutta la stagione.
In Coppa il Trapani batte all'andata (2-1) l'Atletico Catania, ma perde malamente al ritorno (3-0) ed è subito fuori.
In campionato è subito vittoria (2-0) con gli amici-rivali del Sora con i quali si sono condivisi parecchi successi negli anni precedenti. Segue qualche risultato altalenante, ma fra la fine di settembre e l'inizio di novembre una serie positiva con 4 vittorie e 2 pareggi porta addirittura il Trapani inaspettatamente in vetta alla classifica. Però nelle successive 5 partite arriveranno solo 3 punti ed il Trapani rientra nei ranghi. Dopo la splendida vittoria di Siracusa (1-0 con gol di Campanella) arriva il momento più difficile: 4 sconfitte consecutive (1-2 a casa col Gualdo, 3-0 a Siena, 0-1 a casa contro la Reggina e 2-1 a Torre del Greco) che fanno sprofondare i granata in piena zona play-out.
E' qui che scatta la molla che cambia il campionato dei granata. Nelle successive 7 partite saranno ben 6 vittorie di cui 4 casalinghe (2-0 all'Ischia, 4-1 all'Atletico Catania, 3-0 al Nola e 2-0 alla Lodigiani) e due in trasferta: a Pontedera 1-0 gol di Capizzi e a Castellammare di Stabia 2-1. Quest'ultima fu una partita indimenticabile in quanto fu trasmessa da tele+ in diretta nazionale. Per agevolare quanti non fossero abbonati a tele+ fu organizzato un maxischermo alla palestra Dante Alighieri, che fu presa letteralmente d'assalto dai tifosi granata. La prestazione grandiosa della squadra, il gol indimenticabile di Barraco che riesce a scavalcare il portiere avversario con un delizioso pallonetto, la vittoria meritata arrivata in diretta su tutto il territorio nazionale, scatenano l'entusiasmo della tifoseria, che vede un grande traguardo davanti agli occhi: la conquista dei play-off per andare in serie B.
Seguono il pareggio casalingo 1-1 col Siena (reti di Materazzi e Montella, giocatori che andranno a calcare a lungo i campi di serie A negli anni a seguire), un ottimo pari esterno a Barletta e all'ultima giornata un pari casalingo (2-2) con l'Avellino seconda in classifica.
Con grande sorpresa si chiude al quarto posto, e si aggangia quindi la zona play-off. Il campionato quindi prevede per il Trapani la doppia sfida con l'ottimo Gualdo che in campionato ha già battuto due volte i granata.

Classifica finale:

Reggina 70 Promossa in B
Avellino 60 * ai Play-off
Gualdo 55 ai Play-off
Trapani 49 ai Play-off
Siracusa 47 ai Play-off
Nola 46
Sora 46
Juve Stabia 46
Siena 42
Lodigiani 41
Empoli 40
Atletico Catania 40
Barletta 40
Casarano 39 34 ai play-out
Chieti 39 ai play-out
Ischia 34 ai play-out
Turris 33 ai play-out
Pontedera 33 retrocessa

* due punti di penalizzazione

Una formazione di quell'anno.

Il Trapani schierato contro l'Ischia.
In piedi: Galli, Incrivaglia, Cavataio, Esposito, Guaiana, Capizzi.
Accosciati:Di Serafino, Tedesco, Galeoto, Castiglione, Barraco.

.
Salvatore Tedesco e Domenico Giacomarro

L'andata al provinciale (chiaramente gremito) è molto equilibrata, ma il Trapani nei primi minuti della partita passa in vantaggio, grazie a un rigore di Barraco, assegnato per un netto atterramento di Castiglione in area di rigore. Dopo il gol la partita prosegue senza grandi sussulti, le occasioni da gol sono poche dall'una e dall'altra parte e il risultato finale sarà proprio 1-0 per i granata.

Semifinale di Andata - Stadio Provinciale di Trapani - 11/06/1995
TRAPANI - GUALDO 1-0
TRAPANI: Guaiana, Galeoto, Materazzi (72' Ciaramella), Cavataio, Esposito, Tedesco, Castiglione, Di Serafino, Capizzi (47' Di Pietro), Barraco, Galli.
A disp.: Massaro, Campanella, Formisano. All. ARCOLEO

GUALDO: Verderame, Luzi, Di Sauro, Siroti, Lombardo, Spigarelli, Melotti, Del Giudice (49' Signorelli), Di Napoli, Serra, Tomassini (72' Turchi).
A disp.: Nunziata, Costantini, Conticchio. All. NOVELLINO

Arbitro: PRESCHERN di Mestre.
Marcatore: Barraco (T) 9' rigore.
Ammoniti: Esposito al 22', Luzi al 40', Galli al 86'. Spettatori: 9.000 (circa 250 da Gualdo)

La squadra schierata contro il Gualdo in semifinale.
In piedi: Galeoto, Galli, Esposito, Cavataio, Guaiana e Capizzi.
Accosciati: Materazzi, Di Serafino, Castiglione, Tedesco, Barraco.

Nino Barraco e a sinistra Giovanni Guaiana prima di Trapani-Gualdo

La gradinata in Trapani-Gualdo

La curva in Trapani-Gualdo

La partita di ritorno fa registrare l'esodo più massiccio di tifosi trapanesi che la storia ricordi, almeno 800 raggiungono la cittadina umbra per non mancare all'appuntamento con la storia. Il regolamento dei play-out non prevede tempi supplementari al ritorno in quanto in caso di parità viene favorita la meglio piazzata in classifica. In seguito a ciò al Trapani serviva almeno pareggiare a Gualdo Tadino. La partita come all'andata è molto equilibrata, il Trapani regge bene, ma una maledetta disattenzione, o forse la sicurezza di avercela fatta costa il gol in pieno recupero che impedisce ai granata di accedere alla finale per la serie B. Tomassini, lasciato libero in area di rigore trafigge Guaiana al 91'. E' il gol che uccide la speranza dei trapanesi di potere sognare la serie B, un maledetto gol che sancisce la fine del sogno. Per la cronaca la successiva finale Avellino-Gualdo fu vinta dai campani ai calci di rigore.

Semifinale di Ritorno - Stadio "C. A. Luzi" di Gualdo Tadino - 18/06/1995
GUALDO - TRAPANI 1-0
GUALDO: Verderame, Siroti, Di Sauro, Costantini, Lombardo, Spigarelli, (65' Signorelli), Melotti, Del Giudice, Di Napoli (52' Traini), Serra, Tomassini.
A disp.: Nunziata, Luzi, Turchi. All. NOVELLINO

TRAPANI: Guaiana, Galeoto, Materazzi, Cavataio, Esposito, Tedesco, Castiglione, Di Serafino, Capizzi (81' Ciaramella), Barraco, Galli (66' Di Pietro).
A disp.: Massaro, Campanella, Giacomarro. All. ARCOLEO

Arbitro: BRANZONI di Pavia.
Marcatore: Tomassini (G) 91'.
Ammoniti: Spigarelli, Di Serafino. Espulsi: Cavataio. Spettatori: 4.500 (circa 800 trapanesi)


I tifosi trapanesi a Gualdo